Stampi Inossidabile e il materiale si incolla?

—> COSA FARE QUANDO DURANTE LO STAMPAGGIO A FREDDO DELl'INOX IL MATERIALE SI INCOLLA

(⏱ Tempo di lettura 50" )

Lo stampaggio dell’acciaio inossidabile è spesso un problema se si hanno produzioni dagli alti numeri e operazioni gravose da fare. Parliamo di imbutiture profonde, tranciature di materiali inossidabili con contenuti di Cromo e Nickel che possono generare incollaggi di materiale sulle parti stampanti. L’incollaggio del materiale si genera perchè c’è compatibilità chimica tra l’acciaio di base e l’acciaio stampato. Inoltre, anche una preparazione non ottimale della superficie che lavora, può incorrere come causa dell’incollaggio del materiale stampato.

Questo fenomeno comporta l’interruzione della produzione e l’imminente ripristino dei punzoni e delle matrici interessate. Purtroppo, il problema si può ripresentare in futuro in quanto il materiale stampato lega con il materiale dello stampo. 

Applicando un rivestimento PVD specifico, abbinato ad una soluzione mirata di preparazione della superficie, si aumentano le probabilità di evitare l’effetto incollaggio dell’inox. Con l’aumento della durezza superficiale si prolunga la vita utile dello stampo nel tempo.

 

  • Tutte le nostre soluzioni di rivestimento sono reversibili, tramite processo di decoating.
  • I nostri rivestimenti non vanno a modificare le quote e le tolleranze dello stampo (lo spessore  medio del rivestimento è di 0,003-0,006mm). 
  • I nostri rivestimenti non creano deformazioni sul materiale trattato (se tenuto conto nella precedente fase di tempra).
  • Non possiamo rivestire parti di stampo assemblate. 
  • Tempo di esecuzione medio circa 5-6 giorni lavorativi. 
  • Rivestiamo particolari con dimensioni massime D 900mmxH 1500mm.

 

Per maggiori info consulta la pagina specifica dello stampaggio a freddo

Luca Cimitan

contatta il nostro tecnico

Compila il modulo qui sotto per richiederci informazioni